Alle prime luci dell’alba i Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, con il supporto di unità cinofile, hanno dato esecuzione ad un’Ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Nocera Inferiore a carico di 11 indagati, alcuni dei quali incensurati, tutti ritenuti responsabili di concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Il provvedimento scaturisce dalle risultanze di attività investigativa, condotta dalla Stazione Carabinieri di Sarno e coordinata da questa Procura della Repubblica, all’esito della quale si è cristallizzata la responsabilità penale degli indagati in ordine a numerosi episodi di spaccio di cocaina di cui essi si approvvigionavano nei paesi dell’area vesuviana per poi smerciarle nelle piazze di spaccio della città di Sarno e zone limitrofe. L’indagine, avviata in seguito a mirati servizi di osservazione svolti dagli investigatori dell’Arma e successivamente sviluppata con il supporto di attività tecniche, ha consentito altresì di individuare numerosi assuntori di stupefacenti, tutti segnalati all’Autorità Amministrativa, oltre che arrestare in flagranza di reato un pusher, recuperando complessivamente 50 grammi di cocaina. Al termine delle operazioni di cattura e fotosegnalamento 6 destinatari dei provvedimenti cautelari sono stati associati presso la Casa Circondariale di Salerno mentre i restanti 5 sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

It's only fair to share...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn