Militari del Gruppo di Taranto della Guardia di finanza hanno arrestato, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, due persone accusate in concorso di usura. Si tratta del 50enne Giuseppe Conti e del 60enne Antonio Guarino, con precedenti per usura, estorsione e associazione per delinquere. L’illecita attività, secondo le indagini condotte dai finanzieri, sarebbe stata condotta anche con l’aiuto di una terza persona, denunciata per il reato di favoreggiamento, la quale avrebbe affiancato i due presunti usurai allo scopo di incutere nelle vittime il timore di ritorsioni violente. In particolare, sarebbe stato ridotto sul lastrico un assicuratore di Massafra (Taranto), al quale era stato applicato un tasso di interesse annuo variabile dal 1.800% al 3.600%. Oltre ai provvedimenti cautelari personali, il gip ha disposto nei confronti dei due arrestati il sequestro preventivo di beni mobili e immobili e di disponibilità finanziarie per un ammontare di 250mila euro.

It's only fair to share...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn